Connect with us

Cronaca

JESI / Restyling Corso Matteotti, Bacci: «I lavori non si posticipano»

«Non condivido la posizione dei commercianti di Jesi Centro, la questione era stata già chiarita», critiche le opposizioni

JESI, 26 maggio 2020 – I lavori di resyling su Corso Matteotti non si possono posticipare. Il sindaco Massimo Bacci ha risposto così alla mozione della consigliera del Movimento 5 Stelle, Claudia Lancioni.

«Già a novembre 2019 abbiamo approvato il progetto esecutivo – ha sottolineato il primo cittadino – e i lavori dovranno svolgersi entro il 2020». La mozione è stata respinta con il voto contrario della maggioranza e accolta dall’opposizione.

«Facciamo un tavolo con la ditta affinché sia chiara a tutti la situazione che stanno vivendo i commercianti in questo momento» ha replicato la consigliera Lancioni. In questa direzione è andata la risoluzione dei capigruppo di maggioranza, approvata.

Massimo Bacci

La consigliera Lancioni, raccogliendo le posizioni dei commercianti di Jesi Centro, aveva chiesto di posticipare i lavori visto che il commercio è in sofferenza dopo il lockdown: «Partiamo dopo Natale, serve ossigeno».

Il Sindaco ha preso subito la parola: «Dal punto di vista politico rivendico i lavori sul Corso, che abbiamo intenzione di realizzare al meglio: il progetto esecutivo è approvato. Opere che abbiamo condiviso con i commercianti, alcuni ci hanno sostenuto votandoci: una su tutti la consigliera Gianna Pierantonelli (in maggioranza con Patto per Jesi, assente in Consiglio comunale, ndr). Preciso che la consigliera mi aveva manifestato le sue perplessità in merito ai lavori proprio all’inizio della Fase 2. Sarà nostra responsabilità dialogare con l’impresa e capire come andare incontro ai comemrcianti per limitare i disagi. Non condivido la posizione dei commercianti di Jesi Centro, avevo chiarito la questione con il presidente ma forse ho parlato con un’altra persona».

Claudia Lancioni

Di «opportunità politica» ha parlato il consigliere del Partico Democratico Lorenzo Fiordelomondo, gli ha fatto eco la consigliera Agnese Santarelli, Jesi in Comune: «L’atteggiamento del Sindaco è di chiusura verso i commercianti. Già in passato ci eravamo confrontati sull’idea di posticipare i lavori sul Corso, viste le lungaggini di altri cantieri, ma gli spunti dell’opposizione non vengono colti. L’intenzione di posticiparli c’è? Se sì, una soluzione si trova».

Manuela Marguccio

«Troppe ferite per i commercianti del centro – ha aggiunto la consigliera del Pd, Manuela Marguccio -. Giustamente le vicende di altri cantieri fanno temere».

«Il progetto del Corso risale a 20 anni fa – ha precisato il consigliere di opposizione Samuele Animali – Il Covid non ha rallentato questi lavori, stiamo aspettando la scuola Martiri della Libertà, la scuola Lorenzini, solo per il Corso si accelera. Penali in questo momento non possono essere previste, quindi andiamo incontro alle esigenze oggettive della città».

«Capiamo il momento ma il progetto va fatto visto che ha 20 anni: il confronto con i commercianti c’è stato» ha aggiunto il consigliere di maggioranza Nicola Filonzi.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.