Connect with us

Alta Vallesina

VALLESINA / FINITO L’INCUBO DELL’AUDI, ARRESTATI QUATTRO ALBANESI

Andreoli immobiliare 01-07-20

Gli ultimi colpi ieri a Fabriano dove i militari dell’Arma si mettevano all’inseguimento di un’Alfa Giulietta munita di targhe rubate a Castelbellino. Feriti tre Carabinieri nella colluttazione

 

Andreoli immobiliare 01-07-20

VALLESINA, 21 novembre 2019 – Nella tarda serata di ieri 20 novembre 2019, in provincia di Perugia, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Osimo, unitamente a quelli delle Stazioni di Osimo e Filottrano, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, quattro cittadini albanesi, tra i 27 e 35 anni.

Disoccupati, irregolari sul territorio nazionale, ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di furto aggravato in abitazione in concorso, resistenza e lesione a pubblico ufficiale, porto abusivo di armi da sparo, possesso ingiustificato di arnesi da scasso, ricettazione di targhe rubate, di una pistola oggetto di furto e di monili in oro e preziosi, uso di documenti falsi o di dubbia provenienza, nonché di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

A seguito di alcuni furti verificatisi a Fabriano nel pomeriggio di ieri, i militari intercettavano  stavolta un’Alfa Giulietta segnalata da residenti e vista aggirarsi con fare sospetto in quella località, mettendosi all’inseguimento di quest’ultima. Il mezzo era munito di targhe rubate nella stessa giornata di ieri a Castelbellino, e si dirigeva verso un’abitazione nella frazione Viole di Assisi (Pg).

Dal veicolo, dopo aver prelevato dei borsoni, scendevano cinque persone intente a rincasare, quando i Carabinieri intimavano loro di fermarsi ed esibire i documenti. Tre di essi venivano bloccati, dopo una concitata colluttazione, nella quale rimanevano feriti quattro militari, mentre altri due riuscivano fuggire. Due Carabinieri della Compagnia di Assisi  sono finiti al pronto soccorso, uno per aver ricevuto una testata in pieno volto, l’altro per la frattura di un polso. Per gli altri due solo lievi cotusioni.

A seguito delle perquisizioni i militari rinvenivano a bordo del mezzo una smerigliatrice con vari dischi, un “piede di porco”,una serie di cacciavite, berretti e altri arnesi atti allo scasso. Nella cintura dei pantaloni di un 27enne, una pistola Beretta – cal. 7,65 (rubata il 6 luglio 2019, in Ancona, durante un furto in abitazione). Successivamente nell’abitazione venivano recuperati numerosi monili in oro, preziosi e gioielli, apparati radio scanner portatile, passaporti, carte d’identità e patenti di guida falsi, rilasciate da autorità albanesi.

Nel proseguire l’attività investigativa i militari dell’Arma raggiungevano e braccavano un quarto componente della banda alloggiato in un B&B di Trevi (Pg) dove, durante la perquisizione, l’uomo veniva trovato in possesso di 165 grammi di marijuana, due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento di dosi, 4.780 euro in denaro contante, un jammer per intercettare comunicazioni, cospicui monili in oro del peso complessivo di circa un chilogrammo, tanti preziosi e gioielli.

A Spoleto (Pg), presso una carrozzeria, i Carabinieri sottoponevano a sequestro l’Audi A4 modello S4, intestata a un prestanome di Roma, utilizzata per commettere molteplici furti in provincia di Ancona e Macerata. Dal foto segnalamento di un 39enne, emergeva a suo carico un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 23 marzo 2018 dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Rieti, per evasione.

Sono stati quindi dichiarati in stato di arresto e associati, i primi tre alla casa circondariale di Perugia – Capanne, mentre il quarto a quella di Spoleto.

Nei prossimi giorni saranno avviate le attività di riconoscimento della refurtiva e quindi l’individuazione delle vittime, per restituire loro quanto sottratto illecitamente.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca4 ore fa

Jesi / Brucia il computer, ci vogliono i Vigili del Fuoco

Intervento della squadra cittadina nella serata di ieri, nessuna persona coinvolta ma danni di Redazione Jesi, 2 febbraio 2023 –...

Bassa Vallesina5 ore fa

Falconara / Incidente all’Api, tanto fumo ma nessun danno a persone e cose

Una quantità di combustibile era trafilata da una valvola, situazione prontamente risolta dal personale interno della raffineria, addestrato per far...

Attualità6 ore fa

Sanità / Medici di famiglia, i dottori Gagliardini ed Ercolino a Cingoli e Filottrano

Lo ha comunicato l’assessore Filippo Saltamartini dopo il confronto avuto con la Direzione dell’Ast Ancona e con il Distretto competente...

Attualità8 ore fa

Provincia / Open day per il rinnovo dei passaporti

Le date delle aperture straordinarie nei Commissariati di Jesi, Fabriano, Senigallia e Osimo, con accesso libero e senza prenotazione in...

Alta Vallesina9 ore fa

Fabriano / Subaffitto Agricom, l’interpellanza di Fabriano Progressista

Torna d’attualità la questione dell’azienda agraria comunale Fabriano, 2 febbraio 2023 – Premesso che con delibera di giunta del 21/03/2022...

Eventi10 ore fa

Montecarotto / A teatro una rassegna da “perdere la testa”

Dal 17 febbraio i quattro appuntamenti tra “amore e follia”, a chiudere il calendario lo spettacolo di “Malati di niente”...

carabinieri stazione sassoferrato carabinieri stazione sassoferrato
Alta Vallesina11 ore fa

Sassoferrato / Compra un Apple Watch online ma viene truffato

Denunciato un 40enne residente nella provincia di Fermo per truffa di Redazione Sassoferrato, 2 febbraio 2023 – I Carabinieri hanno...

Alta Vallesina13 ore fa

Fabriano / Ambito 10, ecco il registro assistenti familiari

Il Registro Assistenti Familiari: uno strumento in più per favorire le famiglie e aiutare lavoratori e lavoratrici del settore di...

Attualità17 ore fa

Tradizioni / Dopo i Giorni della Merla ecco Candelora: «Dell’inverno semo fora?»

Un’altra ricorrenza della tradizione popolare che cade oggi 2 febbraio e sancisce la fine o il prosieguo dell’inverno di Cristiana...

Primo piano18 ore fa

L’intervista / Roberto Mancini: «Marche regione da podio, Jesi sul gradino più alto»

«Spero davvero che tra qualche tempo sia Ancona che Ascoli possano tornare in serie A, sarebbe un bel traguardo per...

Meteo Marche