Connect with us

Eventi & Cultura

JESI / L’artista Juri Lorenzetti espone in due mostre collettive a Roma

La prima, “Labirinti”, si svolgerà presso la Bat-Galleria/Studio Milani mentre “We As Nature” al Ripa Hotel

 

 

JESI 31 ottobre 2020 – L’artista jesino Juri Lorenzetti, nostro amico e collaboratore, periodicamente ci sorprende con le sue realizzazioni ma anche con il successo che gli è riconosciuto per le sue doti artistico- professionali.

In questo periodo segnato dalla terribile pandemia, l’arte non si è mai fermata pur dovendosi esprimere in maniera castigata e/o riduttiva. Juri Lorenzetti è impegnato in due distinte mostre collettive nella “Capitale”: la prima, (Labirinti) si svolgerà presso la Bat-Galleria/Studio Milani, Vicolo del Puttarello, 31 (Fontana di Trevi) Roma (Rome Art Week, la settimana dell’Arte Contemporanea, dal 26 ottobre al 14 novembre – ore 18.00 – romeartweek.com/ #romeartweek); l’altra, “We As Nature” è stata inaugurata il 28 ottobre al Ripa Hotel ed è nata da un’idea di Roberta Melasecca.

Detto ciò su i due appuntamenti d’arte ricordiamo alcune notizie sull’artista e sugli eventi romani: “Juri Lorenzetti, dopo la sua personale al Mam’s di Sassoferrato, torna a Roma per uno degli eventi d’arte contemporanea più attesi dell’anno, RAW Rome Art Week.  Ben due, gli eventi i quali l’artista jesino è stato invitato. Le opere selezionate della serie “lunaris” saranno fruibili al pubblico presso lo spazio espositivo della Bat Gallery, in vicolo del Puttarello 31 (fontana di Trevi), la mostra dal titolo “Labirinti” ideata e curata da Fabio Milani durerà fino al 14 novembre 2020.

L’altro appuntamento, dal titolo “We As Nature” inaugurato il 28 ottobre, è nato da un’ideato di Roberta Melasecca e curato dalla stessa insieme a Fabio Milani, con la partecipazione di Sabrina Consolini. “Noi come Natura – spiegano i curatori della mostra – vogliamo quindi sviluppare due azioni principali. New Humanism: essendo un progetto di natura continua, di anno in anno, We as Nature si incarna nel lavoro di artisti che scrivono e rappresentano il cuore del progetto, realizzando insieme azioni e attività; che sono legati alla comunità territoriale. Una delle prime opportunità per sviluppare questo primo asse sarà durante questa 5a edizione della Rome Art Week.  New Urbanism: We as nature vuole diventare un progetto di rigenerazione urbana che racconta le storie dei luoghi e ne anticipa le aspirazioni future, ovvero fautore e propulsore di una rinascita territoriale attraverso una spinta creativa e processi di innovazione sociale e ambientale. Noi come natura vogliamo dare, così, avviare un progetto collettivo di attivazione di risorse ed energie locali al fine di sviluppare idee per la rigenerazione di spazi urbani e semi urbani e riscoprire la centralità di una nuova socialità dove la priorità è il rapporto di l’uomo con l’uomo e dell’uomo con la natura. Gli artisti che si confronteranno su questo tema sono: Achille Pace, Achille Perilli, Ak2deru, Alice Colacione, Anghelopoulos, Antonella Privitera, Armando Di Nunzio, Carlo Cecchi, Caterina Ciuffetelli, Consuelo Mura, Davide Viggiano, Eliseo Sonnino, Ennio Calabria, Fabiana Roscioli, Fabio Milani, Federica Zianni, Fernando Falconi , Franco Ciuti, Gabriel Angelo Cacace, Gianfranco Basso, Gianmaria De Luca, Giorgio Ortona, Gregorio Samsa, Jens W. Beyrich, Juri Lorenzetti, Lara Pacilio, Laura De Lorenzo, Licinia Mirabelli, Luigi Amos De Blasio, Marbel, Max Ciogli, Micaela Legnaioli, Nordine Sajot, Piero Gilardi, Raffaella Baldassarre, Renata Maccaro, Rosa Anna Argento, Rosaria Mineo, Rosario Calì, Sandro Sanna, Sara Campagna, Sara Ciuffetta, Sara Santarelli, Silvia Paoletti, Silvia Valeri, Tancredi Fornasetti, Thea Tini, Vilma Maiocco , Vincenzo Scolamiero, Walter Zuccarini. Viste le nuove misure di sicurezza attuate dal Governo, gli appuntamenti potranno essere visionati soltanto ed esclusivamente su appuntamento stabilendo giorno e orario”.

Tra tanti artisti che espongono alla mostra, non ci sarà solo Juri Lorenzetti ma anche Carlo Cecchi, artista molto apprezzato, che ha esposto a Cupra Montana nella Sala “Raul Bartoli” appena lo scorso anno, rendendo omaggio al Maestro Luigi Bartolini.

(o. g.)

©Riproduzione riservata

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche