Connect with us
TESTATA -

Attualità

JESI / MUSICA E PERFORMANCE: DA PORTA VALLE IL SECONDO SCIOPERO PER IL CLIMA

sciopero clima jesi

Dopo quello indetto lo scorso 15 marzo, dal 27 maggio al primo giugno, inoltre, studenti invitati a spostarsi a piedi o con mezzi di trasporto sostenibili

JESI, 21 maggio 2019  – Il secondo sciopero per il clima partirà da Porta Valle. Venerdì 24 maggio sarà un giorno di protesta dopo la manifestazione del 15 marzo scorso (leggi l’articolo).

Dopo poco più di due mesi dal primo evento globale (foto in primo piano) indetto dai Fridays For Future si torna in piazza. Aderisce anche Jesi: appuntamento alle 8.30 a Porta Valle per poi spostarsi verso il centro storico accompagnati da performance, arte, musica e parole per chiedere che vengano presi provvedimenti reali contro il cambiamento climatico.

piantina scuole

La cartina per gli spostamenti

Dal 27 maggio al 1 giugno, inoltre, viene lanciata una sfida agli studenti delle scuole secondarie: quella di spostarsi a piedi o con mezzi di trasporto sostenibili, come l’autobus o la bicicletta. In città iniziano a essere distribuiti volantini che offrono indicazioni a riguardo: sulla cartina ci sono degli itinerari segnalati, a terra ci saranno dei cerchi verdi che indicano il percorso da seguire.

Negli incroci invece, saranno sistemati dei numeri a terra che corrispondono a ciascuna scuola. Ad ogni scuola è stato assegnato un punto di ritrovo e nella cartina sono stimati anche i tempi di percorrenza. Non è necessario seguire le indicazioni nel dettaglio, purché si scelga un mezzo di trasporto sostenibile per raggiungere la scuola.

Le secondarie di secondo grado interessate sono: il Liceo Artistico Mannucci; il Liceo Classico Vittorio Emanuele II; l’Iis Marconi-Pieralisi; l’Iis Galilei; il Liceo Scientifico Da Vinci; il Cuppari. Oltre alle secondarie di primo grado Borsellino ex Savoia; Leopardi; San Francesco (Lorenzini); la Federico II.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi