Connect with us

Lettere & Opinioni

JESI / Piazza sì piazza no? E tra qualche decennio ricorderemo…

A Jesi la sinistra da troppi anni inghiotte bocconi amari: «Tu che farai oggi, Tenente Drogo?»

JESI, 14 settembre 2020 – Magari tra qualche decennio ricorderemo, a Capodanno, davanti alla Tv, col tradizionale messaggio augurale del Presidente della Repubblica Matteo Salvini: «Oh, te ricordi quando potevamo provare a fare qualcosa per fermare ‘sto st***? E invece facevamo battutine sapienti, inneggianti al fair play istituzionale, prima i programmi, la politica non è solo slogan e promesse? E dicevamo che la gente capiva, che ‘sti buzzurri si classificavano da soli!».

Pausa, allungando l’orecchio al discorso del Presidente Salvini… «Oh, però li porta bene i suoi 70 anni! È proprio vero che l’erba trista….». Questi saranno i discorsi dei tardivamente ravveduti, di quelli che oggi ancora credono che prima si debba pensare la politica e poi… e poi la comunicazione (leggi: slogan e rete di comunicazione) dopotutto non serve.

Di quelli che oggi pensano che sia una bella pensata il non andare in Piazza della Repubblica a contestare il Salvini. Oggi una nutrita schiera di sigle segnatamente di sinistra si prodiga in un comunicato che spiega (con condivisibilissime argomentazioni di fondo, ma più proprie ad altro frangente) i perché «noi non ci saremo». Non so. Sarà perché vengo da una cultura sportiva (sapete, quelle cose che sali su un ring e te le dai con un altro, che entri in campo in 11, in 5, in 8 e cerchi di buttarla nella rete degli altri 11, 5, 8…? Insomma una di quelle cose che in campo ci devi entrare, non far giocare l’avversario a porta vuota…). Sarà che il Tenente Drogo (del film Il deserto dei Tartari, ndr) a me ha fatto sempre un’immensa pena, pover’uomo…

Quel che sia, a Jesi la sinistra (tutta! dagli anarchici ai liberaldemocratici, riformisti, innovatori…) da troppi anni inghiotte bocconi amari. Si rinchiude a spiegare i perché e i come e i distinguo e le ragioni… Negli spazi limitati del “tra di noi“, apparendo al popolo spesso senza voce.

Ma niente paura! Ci stiamo formando, informando, elaborando, metabolizzando; saremo i più competenti che avrete mai visto! Anzi già lo siamo! I guerrieri della democrazia! Anche se a Jesi siamo geograficamente (e politcamente) alla “periferia dell’impero“. Beh, oggi i Tartari si raduneranno – non alle porte! – in Piazza della Repubblica. Il centro della città di Federico II! Nello stesso punto dove i popolani, non le élite, gridavano della liberazione dal nazifascismo.

Proprio lì, davanti la casa natale di Rafael Sabatini (che diede vita a un immortale pirata della letteratura, non ad un barbaro…). Il centro di questa città.

Tu che farai oggi, Tenente Drogo?

Max Giorgi

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca3 ore fa

Jesi / Nuovo parcheggio in via Garibaldi, approvato il progetto esecutivo

Dopo un lungo iter amministrativo, iniziato con la precedente Amministrazione, il sì in via definitiva per la realizzazione di Tiziana Fenucci...

Eventi & Cultura3 ore fa

Jesi / Gli adolescenti jesini negli scatti di Francesca Tilio

Alla mostra di Montefano che si apre oggi uno spazio dedicato a The QuaranTeen Project, a cura della fotografa jesina,...

Cronaca3 ore fa

Jesi / Festival, edizione in grande ascesa con 4.500 spettatori

Si guarda ora a quella del prossimo anno: nel 2023 la XXIII sarà dedicata al tema “Salti di gioia” Jesi,...

Cronaca3 ore fa

Jesi / “Premio Pentericci” agli studenti del Comprensivo Federico II

Assegnato ai tre alunni più meritevoli dello scorso anno scolastico in ricordo della professoressa Maria Luisa Nori Pentericci Jesi, 1 ottobre 2022...

Cronaca3 ore fa

Jesi / “Puliamo il mondo”, appuntamento domani agli Orti Pace

La pulizia interesserà anche l’area di Porta Valle e il Campo Boario, l’invito a partecipare dell’assessore Alessandro Tesei e della...

Eventi & Cultura3 ore fa

Jesi / Brand Festival, apprendere e scoprire

Da mattina a sera oltre 25 eventi, si parla delle “Identità in movimento” e del mondo che cambia: sino al...

Attualità3 ore fa

Castelbellino / “Puliamo il mondo”, oggi gli alunni nei parchi di Stazione

Coinvolte le classi IV e V della scuola primaria “Aldo Moro” armate dei kit forniti da Legambiente Castelbellino, 1 ottobre 2022 – “Ne abbiamo una sola!...

Sport3 ore fa

Pallamano A2 / Trasferta a Modena per la Polisportiva Cingoli

Nella quinta giornata i ragazzi di Alfredo Rodriguez Alvarez affrontano oggi la Pantareitalia Cingoli, 1 ottobre 2022 – La Polisportiva Cingoli vuole continuare a vincere per...

Sport3 ore fa

Pallamano A2 / Chiaravalle sfida in trasferta la capolista San Lazzaro

Grande test per scoprire cosa riserverà il resto del campionato, se l’aria rarefatta dell’alta classifica o una lotta serrata ai...

Alta Vallesina4 ore fa

Fabriano / «Dalla Whirlpool un atteggiamento prepotente»

Il commento del capogruppo in consiglio regionale di Fratelli d’Italia Carlo Ciccioli di Redazione Fabriano, 1 ottobre 2022 – Nel...

Meteo Marche