Segui QdM Notizie

Attualità

Maiolati S. Lavori al Colle Celeste e “Scuola Sicura”: ok dal Consiglio comunale

Per interventi e manutenzioni 186mila euro, via libera anche al nuovo regolamento che interessa la riorganizzazione della viabilità intorno al polo scolastico di via Venezia a Moie

Maiolati Spontini – Il Consiglio comunale, nella seduta di martedì 28 novembre, ha approvato, fra i vari punti all’ordine del giorno, una variazione al bilancio di previsione 2023 per l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione.

La quota disponibile di 186 mila euro è stata destinata per diverse necessità, fra cui il finanziamento di interventi nel settore dei lavori pubblici e delle manutenzioni. In particolare 150.000 euro saranno utilizzati per i lavori di sistemazione della frana che ha interessato il Parco Colle Celeste a Maiolati Spontini.

Sarà un intervento complesso, che avrà come pilastro la salvaguardia dell’ambiente e dell’ecosistema del parco, e che consisterà nella messa in sicurezza della zona sottostante la statua della Madonnina. Il progetto sarà prontamente avviato al fine di poter concludere i lavori entro la primavera.

Uno stanziamento di 30.000 euro sarà destinato a lavori di manutenzione straordinaria di tutte le strade di campagna e al miglioramento della viabilità cittadina mentre altri 25.000 euro saranno impiegati per potature straordinarie che consentiranno una sistemazione, dopo tanto tempo, del patrimonio arboreo di Moie, prevalentemente lungo via Risorgimento e via Clementina, e del capoluogo.

Sempre nel Consiglio comunale di martedì, è stato approvato il regolamento denominato Scuola Sicura che rappresenta una tappa importante per la riorganizzazione della viabilità intorno al polo scolastico di via Venezia a Moie. 

Attraverso questo provvedimento, il Comune si prefigge diverse finalità, fra cui «la costituzione di un sistema di sicurezza – si legge nel regolamento – intorno agli alunni, potenziando il servizio di vigilanza nei pressi del plesso scolastico comunale, al fine di prevenire e ridurre situazioni di pericolo durante l’entrata e l’uscita dalle scuole».

Viene istituita così la figura di ausiliario alla sicurezza degli studenti, che in maniera volontaria, senza vincolo di subordinazione gerarchica e senza costituzione di alcun rapporto di pubblico impiego, presterà servizio nel periodo scolastico di fronte al plesso di via Venezia. 

Il servizio partirà già nel corso dell’attuale anno scolastico e presto l’Amministrazione comunale attiverà le procedure per la raccolta delle adesioni. Gli aspiranti volontari verranno invitati a un incontro con il Comandante della Polizia Locale o un suo delegato, al fine di valutarne le attitudini e le disponibilità. Successivamente, sempre la Polizia Locale organizzerà un corso di formazione, rivolto ai volontari da avviare al servizio, per definirne ruoli e compiti. I volontari saranno riconoscibili dalla pettorina ad alta visibilità e dal tesserino.

L’Amministrazione comunale potrà decidere di affidare il servizio, oltre che a singoli volontari, ad associazioni di volontariato presenti e operanti sul territorio comunale. 

Il sindaco Tiziano Consoli sottolinea come «l’Amministrazione comunale, con questi provvedimenti, va a intervenire su settori di importanza strategica come le manutenzioni straordinarie e la viabilità. Parliamo di lavori attesi da anni, come quelli previsti per le strade di campagna, e come la sistemazione del verde pubblico, per cui ci siamo impegnati con una cifra considerevole. Ed è molto significativo anche il finanziamento messo in campo per il recupero dei luoghi spontiniani. Mi riferisco ai 150 mila euro per risolvere la frana sul Colle Celeste, che si aggiungono agli interventi già finanziati per il recupero della Casa natale di Spontini e per la riqualificazione e messa a norma del Teatro. In questo caso, l’investimento supera il milione di euro per il capoluogo». 

Per quanto riguarda l’approvazione del regolamento Scuola Sicura, il Sindaco sottolinea come «rappresenti il primo di una serie di interventi finalizzati a riorganizzare la viabilità di fronte al plesso scolastico di via Venezia. Una questione che stiamo affrontando anche perché l’abbiamo inserita nel programma elettorale della lista Insieme per i cittadini e su cui abbiamo iniziato a confrontarci con la cittadinanza nell’incontro pubblico del 10 novembre organizzato alla biblioteca La Fornace con la Fondazione Michele Scarponi».

© riproduzione riservata

News