Connect with us

Attualità

VERSO IL VOTO / CANDIDATI SINDACO A CONFRONTO, A MONSANO CI HANNO RISPOSTO COSÌ

I temi che dividono, le priorità, la squadra: su questi argomenti “QdMnotizie” ha deciso di intervistare i candidati alla carica di Sindaco. Un viaggio che ci porterà nei Comuni dove il 26 maggio si voterà per il rinnovo del Consiglio comunale

 

roberto campelli

 

Roberto Campelli (Progetto Monsano)

 

 

 

Luigi Pieralisi (Prima Monsano)

 

 

 

Riccardo Pierandrei (Monsano 2029)

 

 

Ordine delle risposte seguendo l’alfabeto

Ci presenta la lista che la sostiene ?

CAMPELLI: “Progetto Monsano” si conferma lista civica, con all’interno diverse appartenenze politiche, come cinque anni fa, confermando persone e ruoli. Lo scopo è il bene di Monsano. Questo ci ha tenuto uniti fino ad oggi, e lo farà per i prossimi cinque anni.

PIERALISI“Prima Monsano” è una lista puramente Civica, dove convivono persone di orientamenti diversi, ma unite sotto un programma comune.

PIERANDREI: Abbiamo già individuato 3 Assessori in caso di vittoria: Stella Roncareli ai Servizi Sociali, Maria Paola Brega al personale e bilancio, Maurizio Possedoni all’associazionismo, sport e cultura. La lista “Monsano 2029 è una Civica di Centro Sinistra, perché crediamo che i valori siano più importanti dei simboli che ci stanno alle spalle, composta da 6 donne e quattro uomini.

 

In caso di vittoria, quali le priorità da affrontare subito ?

CAMPELLI: L’abbattimento delle barriere architettoniche all’interno del palazzo Comunale. Grande attenzione al centro storico; dopo aver sistemato le Piazze, Caduti e Mazzini, interverremo per la ristrutturazione degli ambulatori e della palestra, inagibile dal 1997, che diventerà un teatro polifunzionale.

PIERALISIBisognerà fare un’attenta analisi del bilancio. In ogni caso le quattro priorità da affrontare, intersecate tra loro, sono la scuola, l’asilo nido, gli impianti sportivi, l’inquinamento da cromo esavalente.

PIERANDREI: Il centro per anziani. A Monsano vivono circa 500 persone tra i 65 e i 90 anni, per cui è un’esigenza che cercheremo di portare avanti il prima possibile. Vogliamo istituire anche una “banca del tempo” e ristrutturare il centro di aggregazione giovanile.

 

Si dice che Monsano sia un pese “dormiente”. Come risvegliarlo ?

CAMPELLI: Monsano è un paese tranquillo. Cercheremo di valorizzare il lavoro del vasto mondo delle Associazioni, impegnate nell’organizzazione di momenti di aggregazione. Con la biblioteca di Pace abbiamo proposto diversi appuntamenti. Come pure abbiamo inaugurato la nuova scuola con l’auditorium che può contenere 250 persone. I primi cinque anni li abbiamo dedicati alla creazione di spazi, nei prossimi vogliamo farli vivere.

PIERALISI: Premetto che non ho la bacchetta magica, e sarà fondamentale il coinvolgimento dei Cittadini. Il dialogo costante e la collaborazione sono elementi imprescindibili. Non a caso istituiremo i comitati di quartiere. Alla base delle nostre scelte ci saranno sempre i Cittadini, con particolare attenzione per i ragazzi della prima e della terza età.

PIERANDREI: Punteremo molto sull’Associazionismo, che è il fulcro del nostro programma. Inoltre vogliamo intervenire su Piazza Mazzini, per farla tornare ad essere un vero luogo d’incontro, senza danneggiare le attività commerciali presenti. L’idea è quella di una pedonalizzazione in determinati giorni e orari.

Marco Pigliapoco

marco.pigliapoco@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.