Connect with us

Apiro

CINGOLI / Covid-19, fervono le donazioni di materiale sanitario

Batte forte il cuore delle ditte del territorio  per l’emergenza Coronavirus, e il sindaco Vittori annuncia che ci sarà un ringraziamento speciale

CINGOLI, 4 aprile 2020 È grande il cuore delle ditte dell’ex Comunità Montana del San Vicino nella solidarietà verso la Casa di riposo, l’ospedale e le associazioni di volontariato di Cingoli e Apiro.

In questi giorni, infatti, stanno pervenendo numerose donazioni di mascherine ed altri presidi per affrontare l’emergenza Covid-19.

Nuzzi e il Lions Club Macerata

Nei giorni scorsi già avevamo parlato di diverse donazioni, tra cui quella del designer jesino Matteo Nuzzi, il quale ieri mattina ha consegnato altre 300 mascherine al volontario Michele Fogante della Protezione Civile di Cingoli, destinate alle esigenze della comunità.

Il Lions Club Macerata Sferisterio ha donato altre 100 mascherine, ritirate nel capoluogo di provincia dall.’agente della Municipale Bartolomeo Nocioni.

«Abbiamo sentito l’appello – spiegano – in televisione e, quindi, deciso di contribuire. Il nostro è un club service che aiuta i più bisognosi».

La Farmacia Foltrani

Lodevole è anche l’operato della Farmacia Foltrani, di proprietà del dott. Lauro Foltrani, cugino del dott. Francesco, deceduto due settimane fa a causa del Covid-19. La farmacia si è attivata fin da subito per risolvere l’emergenza Casa di riposo, cercando soluzioni per produrre ossigeno per gli ospiti contagiati con difficoltà respiratorie.

È stato ordinato un concentratore, ma per ora verrà erogato ossigeno liquido. La farmacia ha fornito, inoltre, dei saturimetri per l’ospedale, mentre le mascherine a disposizione sono state donate gratuitamente ai clienti che ne hanno fatto richiesta.

Le donazioni all’ospedale e al Comune di Cingoli

All’ospedale di Cingoli sono arrivate importanti donazioni di presìdi da diverse ditte, oltre a quelle già citate nei giorni scorsi. La Farmacia Marchegiani di Sambucheto di Montecassiano, di proprietà della cingolana Federica Marchegiani, ha donato mascherine; l’Officina Tobaldi, la popolazione di Apiro e la Pasticceria Scortichini hanno consegnato gratuitamente dispositivi individuali di sicurezza per il 118.

Discorso a parte merita la ditta Macagi, che già nei giorni scorsi aveva donato le mascherine all’ospedale. Un fornitore di ghisa cinese dell’azienda, infatti, ha contattato la famiglia Cantatori e ha donato mascherine. Hanno promesso, inoltre, di inviarne altre nei prossimi giorni, che saranno destinate all’ospedale e alla Croce Rossa di Cingoli.

Un’altra ditta di Pechino, inoltre, si è già proposta di inviare altre protezioni.

«Vorrei ringraziarli – spiega Mauro Cantatori, responsabile dell’export della Macagi – per il loro gesto incondizionato, resti da esempio per noi europei. Hanno preso a cuore il nostro paese».

Alla lista delle ditte solidali si aggiunge anche la Baldi Alfredo, del titolare omonimo, con sede a Filottrano e attiva nel settore finiture e verniciature. L’azienda ha donato al Comune di Cingoli guanti in lattici, tute in tyvek e una maschera in cacciù con filtri a carboni attivi.

«Abbiamo donato – spiega Alfredo Baldi – quello che potevamo con le scorte a disposizione. Comunque vengo contattato da diversi clienti che hanno riconvertito la loro produzione in mascherine e mi stanno chiedendo di collaborare, ma devono attendere la certificazione governativa».

Abbiamo scritto della donazione di mascherine monouso da parte di Lardini, Pantalonificio CO.MI.G. e Cingoli Confezioni (foto in primo piano).

Croce Rossa di Cingoli e Piros di Apiro

La Croce Rossa di Cingoli è impegnata in questi giorni nella consegna delle mascherine all’intera popolazione. Date le moltissime richieste di contribuzione da parte delle persone che non hanno un conto corrente online, l’associazione ha deciso di predisporre una cassetta per le offerte all’interno dei principali supermercati.

Anche alla Piros di Apiro, attiva nel trasporto dei contagiati, sono arrivate diverse donazioni di materiali e servizi. La Lavanderia Soverchia ha fornito il servizio gratuito di lavaggio delle divise dei volontari; l’Idrotecnica Frelli ed Il Cassero di Apiro hanno donato tute e dispositivi di protezione, così come la Romagnoli Materassi ha contribuito con mascherine.

La Nicoletti Servizi di Filottrano ha donato ai volontari apiresi i prodotti per la pulizia, mentre Gi.Ma.Car di Apiro ha donato copri sedili per i mezzi a disposizione dell’associazione.

WhatsApp Image 2020-04-03 at 17.30.20 FCA5D92A-DEDD-40B1-AD40-6468E1937CC6 4C3ECF35-89C6-4B5B-B663-31B1DF035751 04CD8723-C675-4827-BA8E-8382D89E1B55 C44FC2E1-12CE-4C9C-A2D7-2CEE46E28A38 7807F46A-7C07-44AE-8E1C-251030A194B6 352B62AA-A010-415B-A21F-60F0A87E5715
<
>
Matteo Nuzzi consegna altre mascherine a Cingoli, a ritirare Michele Fogante (Protezione Civile)

Nonostante il momento economico complicato, è grande il cuore delle ditte e delle associazioni del territorio, che non hanno rinunciato a contribuire per cercare di sconfiggere questa brutta pandemia. Il sindaco di Cingoli, Michele Vittori, ha annunciato che tutte le aziende saranno ringraziate con una manifestazione pubblica alla fine dell’emergenza.

Chiunque voglia parlare del proprio contributo e non è stato citato, può scriverci nei nostri social o all’indirizzo giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

Giacomo Grasselli

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.