Connect with us

Cronaca

JESI / Enti locali per la pace, il Comune contribuisce?

Il quesito del consigliere Samuele Animali in vista del Consiglio comunale di fine mese

JESI, 24 ottobre 2020 – Il Comune di Jesi figura nel coordinamento degli Enti locali per la pace ma non contribuisce economicamente.

Samuele Animali

Samuele Animali (Jesi in Comune)

Ad evidenziarlo è il consigliere di minoranza Samuele Animali che spiega: «Il Coordinamento nazionale Enti per la pace e i diritti umani contribuisce ad organizzare una serie di manifestazioni volte a promuovere la pace e la fratellanza, la più nota delle quali è la marcia della pace Perugia-Assisi, la prima delle quali fu promossa da Aldo Capitini nel 1961».

A differenza di altri Comuni vicini, come Maiolati Spontini, il Comune di Jesi non ha «contribuito all’organizzazione di questa iniziativa né formalmente aderito alla marcia, in quanto “preferisce” stanziare una somma a favore della Consulta per la pace».

Andreoli immobiliare 01-07-20

Il consigliere di Jesi in Comune sottolinea come l’Ente continui a «figurare sul sito internet del coordinamento come uno degli enti che ne fanno parte» e ricorda che quest’anno la manifestazione si è tenuta sotto forma di “catena umana” da Perugia ad Assisi per via della pandemia.

Per aderire al Comitato che si occupa di organizzare, promuovere e coordinare l’evento, «il Comune avrebbe dovuto stanziare un contributo di 500 euro – prosegue Animali -. Anche quest’anno non risulta che il Comune di Jesi abbia contribuito».

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.