Connect with us

Cronaca

JESI / INCIDENTE AL SEMAFORO, DISATTENZIONI E GIUSTIFICAZIONI: MA LA SITUAZIONE È PERICOLOSA

I residenti: «Solo stando qui e vedendo ci si può rendere conto dei rischi», l’Amministrazione comunale: «Abbiamo provveduto a ordinare il materiale, di non facile reperibilità, per ripristinare il guasto»

JESI, 13 maggio  2019 – «Al netto degli accertamenti in corso da parte della Polizia Locale sulla dinamica dell’incidente, lo scontro di questa mattina all’incrocio tra viale del Lavoro e via San Giuseppe (foto in primo piano) verosimilmente è stato determinato dall’imprudenza di uno dei due veicoli che ha attraversato l’intersezione quando non poteva. Dunque il sinistro non dovrebbe essere stato causato dal mancato funzionamento della lanterna rossa nella palina semaforica di via San Giuseppe».

Inizia così il comunicato emesso dal Comune relativo all’incidente di questa mattina (leggi l’articolo), incidente che, come la maggior parte, se non tutti, ha tra le cause l’imprudenza. Sta di fatto che nella dinamica di quell’impianto semaforico sembra proprio esserci qualcosa che non funziona a dovere: basta fermarsi a guardare. Si rischia ogni volta che gli automezzi si avviano o passano (leggi l’articolo).

incidente via san giuseppe semaforo

L’incrocio tra via San Giuseppe e viale del Lavoro

E a dirlo non siamo noi, che pure abbiamo visto, ma quanti ogni giorno si trovano ad affrontarlo o chi risiede o ha un’attività nei pressi: «Se succede quello che succede significa che siamo in presenza di una criticità da affrontare, e subito», il commento generale.

La lanterna rossa che non funziona, provenienza cimitero, è un fattore in più di rischio, tanto è vero che c’è chi passa tranquillamente convinto che bisogna dare precedenza, quando invece dovrebbe stare fermo. Alimentando il potenziale fattore di rischio.

Non solo: per chi va verso il viale della Vittoria e si trova a dover affrontare l’arancione e passa, si ritrova anche, puntualmente, con le auto provenienti dalla propria destra disposte in tre file – che, scattato immediatamente il verde, passano anche loro. Pochi secondi per troppi metri da percorrere. Una gimkana pericolosa.

«Ne abbiamo viste tante di situazioni così – dicono dal locale Acconciatori Fabio e Stefano, che si affaccia proprio sull’incrocio -, e assistito anche a incidenti, come quello di stamattina, un botto allucinante. Qualcosa non va in quell’impianto per non parlare della vegetazione che in un tratto di carreggiata limita la visibilità».

incidente via san giuseppe semaforo

«Ho visto letteralmente volare la moto – ricorda Vito Vitali, che in quel momento era fermo al di fuori del bar pasticceria Why Not –  e subito mi sono precipitato per dare soccorso. Qui si vive in una situazione di costante rischio e bisogna fare qualcosa. Innzitutto dal Comune vengano a vedere come scorre il traffico regolato dall’impianto semaforico e quali sono i problemi, vengano a rendersi conto dal vivo di cosa succede qui. Tutti i giorni».

Dal canto suo l’Amministrazione comunale si dice «pienamente consapevole dell’urgenza di ripristinare la piena funzionalità dell’impianto ed ha già provveduto ad ordinare il materiale necessario per ripristinare il guasto. Così come accaduto per il semaforo all’incrocio con via San Francesco e via Paladini – dopo una serie di incidenti e l’abbattimento di un’intera siepe, ndr , si tratta di materiale di non facile reperibilità, pertanto anche in questo caso saranno necessari alcuni giorni per averlo a disposizione e incaricare i tecnici di effettuare l’intervento. Per raccomandare la massima prudenza ai conducenti dei veicoli che provengono da via San Giuseppe sarà fin da subito posta una ulteriore segnaletica, fermo restando che quella fin ora utilizzata ha contribuito a generare una ulteriore prudenza e attenzione nell’attraversare l’incrocio».

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche