Connect with us

Cronaca

JESI / “L’anno che verrà”: gli interventi annunciati dal Comune

Il programma delle opere pubbliche da realizzare nel 2021 in un video

JESI, 1 gennaio 2021 – Un video postato sul sito del Comune di Jesi, in sottofondo le dolci note di “Caro amico ti scrivo” di Lucio Dalla, è la “lettera” da parte dell’Amministrazione ai cittadini in cui si comunica il programma delle opere pubbliche per il nuovo anno.

Piazza Federico II con la fontana

«Grazie ad una politica di rigoroso controllo della spesa, siamo in grado di dare vita, nel 2021, al più grande piano di investimenti pubblici sostenibile mai realizzato nella città di Jesi, anche grazie ai fondi intercettati tra Ministeri, Regione e Provincia»: questo l’incipit del video al quale fa seguito l’elenco degli interventi previsti.

  • Ricostruzione Ponte San Carlo: si prevedono 6.200.000 euro. Risale agli inizi di dicembre lo stanziamento dei 2,5milioni, una prima convenzione da parte della Regione Marche.
  • La realizzazione della nuova Scuola media Lorenzini, tre anni è il termine previsto per la conclusione. In queste settimane si sono svolte le fasi introduttive dei lavori con la preparazione del terreno. La progettazione ha visto una particolare attenzione alla sostenibilità con l’impiego di materiali riciclabili e al risparmio energetico e idrico.
  • Altri 6.000.000 euro da destinare alla ristrutturazione della Casa di Riposo. L’emergenza sanitaria ha ritardato gli interventi di ampliamento ma il progetto è pronto a partire come ha assicurato Franco Pesaresi, direttore Asp Ambito 9.
  • Per la nuova illuminazione cittadina, 5.085.000 euro. Saranno 8.400 i punti luce che verranno sostituiti. Al loro posto lampade al led che garantiranno una maggiore efficienza energetica e risparmio economico. Vantaggi anche per la visibilità e sicurezza stradale.
  • Nuovo Palascherma: 4.300.000 euro. Prima ipotesi di collocazione l’impianto all’ex Sadam, si è poi optato per la zona degli impianti sportivi di via Tabano.
  • Pavimentazione Corso Matteotti: 3.660.000 euro. L’ avvio dei lavori è previsto per i giorni seguenti l’Epifania. Da realizzare una pavimentazione più uniforme, senza marciapiedi e asfalto, la stessa tipologia di pavimentazione di Piazza Pergolesi.
  • Saranno riqualificate le piazze del Centro per una spesa totale di 2.350.000 euro. Gli interventi seguono la ricollocazione della fontana delle leonesse in Piazza della Repubblica, in primis ci sarà una nuova pavimentazione nel punto lasciato “vuoto”. Si dovrà ripensare all’assetto generale dal punto di vista aggregativo e culturale.
  • Adeguamento sismico Scuola Borsellino: 2.000.000 euro. Modifiche necessarie per rendere l’edificio più resistente ai movimenti sismici, perché come viene anche reso esplicito nel video, «sulla sicurezza in classe non si scherza».
  • Manutenzione strade e marciapiedi: 1.500.000 euro. Modifiche alla zona del Prato, rifacimento dei marciapiedi in numerosi tratti di via Raffaello Sanziovia Gianandrea e via Mestica. Saranno sistemate porzioni di strade periferiche dissestate, vale a dire via Bagnatoravia Gangalia alta e via Gangalia bassa.
  • Nuova scuola d’infanzia di via del Verziere: 1.350.000 euro. Un progetto che prevede la costruzione di una scuola tra materna e nido, collocata al posto dell’edificio abbandonato ex Crt.
  • Saranno riaperti il Teatro Moriconi, chiuso da anni per la messa in sicurezza ed il Complesso San Floriano per una spesa totale di 1.065.000 euro. Perché «musica e cultura fanno parte del nostro dna».
  • Nuovo centro per l’alzheimer: 1.030.000 euro. Perché «i più deboli meritano la nostra attenzione» La struttura, su un unico piano, prevede di accogliere 20 persone.
  • Completamento Scuola Martiri della Libertà: 950.000 euro. L’ accordo transattivo è stato sottoscritto il 16 dicembre. I lavori di pulizia e preparazione dell’area partiranno a breve.
  • Completamento loculi cimitero: 935.000 euro. Per «dare una degna sepoltura ai nostri congiunti che se ne vanno».
  • All’Oasi di Ripa bianca vanno 588.000 euro. Per una riqualificazione ecologica delle sponde fluviali, un’opera di miglioramento della qualità ambientale e di ripopolazione faunistica.
  • Nuova struttura disabili all’ex convento Giuseppine: 500.000 euro. Il complesso ospiterà il Gruppo Appartamento per la Disabilità e verranno accolti 5 ospiti.
  • Riqualificazione Centro Ambiente: 450.000 euro. Al fine di «recuperare i rifiuti riciclabili in un luogo sicuro e facilmente accessibile».
  • Si prevedono impianti più funzionali per l’ascensore a Palazzo Battaglia, una spesa totale di 250.000 euro.
  • Insieme all’Asp Ambito 9, per anziani, disabili, minori, povertà e disagio 7.000.000 euro.

Previsti inoltre i seguenti interventi:

Andreoli immobiliare 01-07-20

abbattimento del vecchio ospedale, riqualificazione della stazione ferroviaria, realizzazione fibra ottica alla Zipa, e attivazione delle colonnine di ricarica per le auto elettriche.

In attesa di ricevere conferma di finanziamento per:
adeguamento sismico scuola Garibaldi, risanamento conservativo Cavalcavia di viale della Vittoria, ristrutturazione palestra Carbonari, videosorveglianza a San Giuseppe e nei parchi, abbattimento barriere architettoniche su scuole, edifici e spazi pubblici.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche