Connect with us

Cronaca

JESI / BASAMENTO ARCO CLEMENTINO: MASSIMO IPPOLITI AL LAVORO PER L’ULTIMO INTERVENTO

JESI, 23 febbraio 2017 – Va avanti – e sta arrivando in dirittura d’arrivo – il completamento dei lavori che interessa il basamento dell’arco Clementino, lavori che erano rimasti in sospeso dopo l’intervento di riqualificazione della parte alta di corso Matteotti.

Tempo una settimana ancora e si arriverà alla conclusione.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Come si ricorderà, quando la Soprintendenza ai beni archeologici e architettonici si accorse che la pavimentazione era arrivata a inglobare anche la base dell’arco arrivò il non si doveva fare, condito anche da polemiche.

E così si è dovuto rimettere mano al tutto, da parte dell’Area Servizi Tecnici del Comune, per procedere al distaccamento imposto. La base dell’arco doveva respirare.

Prima è intervenuta una ditta di Monsano per creare uno spazio vuoto di 10×12 cm e, in questi giorni, all’opera si è messo, da mercoledì 22 febbraio, Massimo Ippoliti, che sta provvedendo a colmare quel vuoto con una piastra di metallo.

“Color canna di fucile – dice – perché la Soprintendenza la vuole così”.

“Sto sistemando un giunto tecnico – spiega – che consiste in una piastra di metallo la quale non tocca nè con il cordolo esterno nè con la base del monumeto e si regge su perni fissati a terra“.

La pietra paracarro alla base dell’arco

 

Interessante notare come la pietra che fungeva da paracarro, che si intravede in una apertura della piastra metallica, sia ben al di sotto dell’attuale sede stradale, il che fa supporre come la stessa  sede si sia rialzata di qualcosa come 50 cm. circa.

Ancora una settimana, dunque, e anche questo intervento sarà terminato, con l’arco Clementino finalmente libero.

(p.n.)

 

 

 

 

 

Condividi
 
 


Meteo Marche