Connect with us

Attualità

JESI / LA TRADIZIONALE TOMBOLA DI SAN SETTIMIO A NUMERO CHIUSO

tombola san settimio

Presentato dall’Avis l’appuntamento con la festa del patrono, domenica 22 settembre: stringenti le norme di sicurezza da far rispettare anche quest’anno in Piazza della Repubblica. Speaker dal balcone del Teatro Pergolesi, Graziano “Figaro” Fabrizi

JESI, 18 settembre 2019 –  Fervono i preparativi per la tradizione Tombola di San Settimio. L’evento, domenica prossima, 22 settembre, apre i festeggiamenti per il patrono.

tombola san settimioOrganizzata da Avis e Aido, la tombola è la manifestazione di piazza più antica della città. Oltre 150 anni fa il Mutuo Soccorso Cordai e Canapini l’avevano organizzata la domenica del patrono quando non lavoravano.

Venuto meno il numero legale dei soci, la manifestazione è stata consegnata all’Avis jesina.

Sono 18 i banchetti – punti vendita sparsi nel centro cittadino dove acquistare le cartelle al prezzo, invariato, di 2.5 euro. Alla tombola andranno 3mila euro, due mila alla seconda e mille alla terza, per un montepremi totale di 6 mila euro.

L’estrazione si terrà dal balcone del Teatro Pergolesi con le operazioni che inizieranno alle 20.30: a leggere i numeri sarà Graziano Fabrizi, in arte Figaro. La piazza sarà chiusa alle 19.30, come lo scorso anno, quando oltre 4mila persone hanno partecipato all’evento.

tombola san settimio tombola san settimio tombola san settimio tombola san settimio tombola san settimio 20190918_110452 20190918_110819 IMG-20190912-WA0020 tombola san settimio
<
>
Da sinistra: Brilli, Stronati, Dottori, Baiardi e Aquilanti

«Per il terzo anno ci confrontiamo con le norme di sicurezza – ha spiegato Bruno Dottori, il presidente del’Avis di Jesi -. L’ingresso in piazza sarà riservato a quanti hanno la cartella della tombola. A questi, indipendentemente dal numero di cartelle acquistato, sarà consegnato un pass per oltrepassare i varchi. Queste misure sono obbligatorie, a qualcuno non piaceranno ma alternativa non c’è». Insomma, a numero chiuso come per gli scorsi anni, che bisognerà far rispettare in una Piazza della Repubblica dai varchi sotto stretto controllo.

Un appello al rispetto delle regole anche da Alberto Aquilanti, tesoriere dell’Avis: «Per la buona riuscita della Tombola ci auguriamo che tutti le rispettino. In piazza ci saranno 35 volontari dell’Avis, riconoscibili dal cartellino, che aiuteranno per qualsiasi necessità».

Il ricavato della manifestazione sarà utilizzato per le attività di promozione del sangue, del plasma e degli organi.

«Presenti anche i Carabinieri in congedo per la sicurezza e il personale della Croce Rossa, che anticiperà la serata con una dimostrazione» ha aggiunto l’avisino Sandro Brilli.

L’invito è ad acquistare le cartelle entro le 20 «in modo da permetterci di effettuare i dovuti controlli dei tagliandi» hanno concluso Rosella Stronati per l’Avis e Bruno Baiardi per l’Aido. I banchetti in piazza sono già presenti, cinque i numeri da scegliere da 1 a 90.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.